Parchi in Tanzania

Gli amanti della natura, possono visitare alcuni dei più magnifici paesaggi naturalistici, come quelli del Parco Nazionale Selous o del Serengeti, dichiarati Patrimonio dell'Umanità.

La parola serengeti, in lingua swahili significa la grande pianura; questo termine indica proprio la sua conformazione che è proprio una vasta e distesa di erba. La sua estensione, che supera i 14.000 chilometri quadrati, si estende quasi fino ai confini del Kenia con delle savane cosparse dalle acacie. All'interno del parco si possono ammirare in libertà una enorme quantità di animali, tra cui gnu, zebre, bufali, elefanti, leoni, ghepardi e giraffe.

Parchi Nazionali Tanzania

Il secondo più noto parco naturale in Tanzania è il Parco Nazionale del Kilimangiaro, dove partendo dai villaggi presenti nelle pianure si può raggiungere le cime gemelle del monte Kilimangiaro. Alla sua base la foresta pluviale ospita moltissimi mammiferi, come elefanti, bufali, rinoceronti, leopardi, antilopi e scimmie. Ogni turista che si reca alle pendici del Kilimangiaro hanno un sogno nascosto, quello di scalare e raggiungere la vetta del monte per ammirare l'alba e il magnifico panorama che si perde a vista d'occhio dalla sue pendici. Grazie al servizio autobus che parte dalle pendici, potete raggiungere in poco tempo i sentieri che raggiungono le cime del Kilimangiaro.

Il fiume Ruaha, che da il nome all'omonimo Parco Nazionale è il regno indiscusso delle antilopi, che qui sono libere di correre immerse nel magnifico paesaggio del parco. Nelle sue vicinanze è possibile visitare una delle riserve più grandi e antiche dell'Africa, il Selous. Questo parco nazionale è stato dichiarato Patrimonio dell'Unesco dagli inizi del 1982.

Un'altro famoso parco nazione in Tanzania è il Parco Nazionale del Tarangire, che prende il suo nome dal fiume omonimo che lo attraversa per quasi tutta la sua lunghezza. All'interno del parco, da un lodge posto su di una collina, si possono ammirare i branchi degli ippopotami che sguazzano nelle pozze di acqua o nei piccoli laghi, oltre agli elefanti che si muovono nella pianura sottostante alla collina.